Le Contropagelle di Napoli - Roma

Rai 2, QUELLI CHE IL CALCIO (voto 0), passano un servizio sul Napoli…come al solito si trova di passaggio il tizio con il Pappagallo che dà i numeri (voto 4)…in una lingua incomprensibile lascia intendere che per lui il Napoli è il favorito per lo scudetto (grattatevi subito) perché SIMM FOTT, TOPP FOTT!

 Allora io dico una cosa, diamo pure per assodato che la città pullula di personaggi mitologici quali il suddetto tizio col pappagallo, il parcheggiatore che ti chiede 3 euro a piacere e la famiglia composta da 16 persone, nonna compresa, che viaggia su un SH 250 contromano…ma possibile non si trovi mai un professore, uno studente, un cane, un topo, un gatto, un gomitolo?

A Napoli c’è tanta cultura, ci sono stati 4 milioni di turisti da inizio anno e Sabato sera c’è stata la notte bianca dei monumenti con il centro storico pieno di gente! Imperterriti decidiamo di visitare la Cappella San Severo perché sì, ci prendiamo scuorno a dirlo, non l’abbiamo mai vista…parcheggiamo l’auto sulla salita del Vecchio policlinico…la fila per entrare è talmente lunga che comincia dal parcheggio...è lo stesso parcheggiatore abusivo che strappa i biglietti d’ingresso…dopo circa un’ora arriviamo all’entrata, vediamo due ragazze che, crediamo abitassero in zona, ridacchiare e domandarsi circa le motivazioni della fila.

In questi giorni è in voga uno slogan: “sii turista della tua città”…forse la pretesa è un po’ troppo elevata ma almeno potremmo essere turisti del nostro quartiere...sennò finisce che il solito intervistatore ci chiede delucidazioni sulla Cappella san severo e gli rispondiamo che pensavamo la fila fosse dovuta all’apertura dell’ennesimo punto vendita di cuoppi di frittura! E poi ogni tanto un po’ di cultura ci vuole…è avvilente pensare che abbiamo dei posti sotto casa che non abbiamo mai visto e invece c’è gente che viene dal Giappone, a commuoversi dinanzi alle nostre opere d’arte, facendo tre giorni di mare (se bastano)! Insomma siamo arrivati al punto che i Giapponesi per sentirsi fighi vengono a Napoli a vedere la Cappella San Severo, Spaccanapoli, la Certosa di San Martino, il pacco con la bottiglia d’acqua alla stazione e le Catacombe di San Gennaro e noi per sentirci fighi andiamo a mangiare microscopiche porzioni di sushi da postare su Instagram…salvo poi ritrovarci come le star a mangiare i panini con la porchetta alle tre di notte da “Giggino è sempre un amico” perché il sushi fa tendenza ma non ti riempie la panza!

Vabbè ia parliamo della partita…si era capito subito l’andazzo...quando vedi i giocatori entrare in campo con i figli in braccio, capisci che c’è aria di vacanze e si sa che l’ultimo giorno di scuola non si fa niente!

Callejon (voto 5), schiattato in corpo…mio nonno quando veniva chiamato ad alzarsi dal divano per andare alla messa di Natale, dopo aver bevuto un litro di TAURASI, ci metteva maggior ardore.

Higuain, che Dio l’abbia in gloria (voto 5,5)..guagliù il pipita è entrato in clima natalizio, roccocò, struffoli e mustacciuoli iniziano a farsi sentire.

Hamsik (voto 5)…giochicchia, paga il fatto di indossare un nuovo paio di ballerine da passeggio che gli hanno sporcato il tiro.

Insigne (voto 5,5), si intestardisce, voleva fare un bel regalo a Genni dedicandole un goal…si farà perdonare portandola a mangiare un cuoppo di frittura al centro storico!

Quest’oggi le pagelle terminano qui…perché ho avuto una brutta notizia, mi è appena arrivata una multa…cento euro, ztl a Pozzuoli…mai vista…avranno messo una telecamera dentro un cono gelato di un bambino, magari era il figlio di Renzi (voto 2)

Quando penso a queste cose ricordo le parole di mio nonno che diceva “se tornassi a nascere vorrei solo una tenda, una bottiglia d’acqua e una bicicletta”…anche se io so che il vecchietto voleva dire “se tornassi a nascere vorrei solo il Fantacalcio, la vittoria del Napoli e la pucchiacca”…ci siamo capiti, ciao nonno!

GLI ALTRI

Il Papa (VOTO 10): "I preservativi? Il vero problema dell'Africa è la malnutrizione". Storica apertura all'ingoio. [cit. spinoza.it)